Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Biologia generale e botanica

Oggetto:

Anno accademico 2011/2012

Codice dell'attività didattica
AGR0007
Docente
Prof. Rosa Anna CARAMIELLO
Corso di studi
[f001-c711] L - Scienze forestali e ambientali
Anno
1° anno
Tipologia
A - Di base
Crediti/Valenza
CFU 8
SSD dell'attività didattica
BIO/03 - botanica ambientale e applicata
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Le informazioni fornite mirano a far raggiungere le conoscenze di base sull’anatomia vegetale con correlazioni fra strutture e funzioni indispensabili per la comprensione dei metabolismi fondamentali. Si sottolineano le modalità di adattamento delle strutture per la sopravvivenza in diverse situazioni ambientali. Sono trattati con maggiore dettaglio Briofite e Pteridofite, mentre per le piante superiori sono forniti i caratteri generali, intendendo approfondire nel corso successivo (8 CFU) le loro peculiarità sistematiche , di autoecologia e di sinecologia. Vengono inoltre fornite le regole nomenclaturali propedeutiche per il programma da svolgere nel succesivo corso di sistematica

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Acquisizione della capacità di descrizione delle strutture secondo il criterio anatomico/istologico/ citologico; acquisizione della capacità di riconoscimento ragionato delle strutture anatomico/istologiche delle piante superiori.

Oggetto:

Programma

I vegetali: loro caratteristiche. 

La cellula vegetale e le sue peculiarità morfologiche e fisiologiche . Siti per la fotosintesi (C3,C4, CAM):e la respirazione cellulare. Trattazione generale dei due processi metabolici. Istologia: meristemi primari e secondari, loro collocazione, morfologia e caratteristiche fisiologiche, regolazione della funzionalità. riparazioni delle ferite accidentali e no (potature, innesti) tessuti definitivi, morfologia e principali funzioni (particolare attenzione alla struttura ed alle funzioni dei tessuti di trasporto liberiani e legnosi); invecchiamento e morte dei diversi tessuti e ricadute sulla pianta in toto. Organografia: struttura primaria e secondaria degli apparati caulinare e radicale. Tipi di ramificazione; tipi di   apparato radicale. Assorbimento e traslocazione dei fluidi .La foglia: origine ed evoluzione; anatomia del  microfillo ; anatomia dei principali tipi di macrofillo. Modificazioni delle foglie.  Adattamenti di radice, fusto e foglie. Habitus dei vegetali in relazione a particolari situazioni ambientali.Tallofite, Briofite, Pteridofite (caratteri sistematici ed ecologici).

Traspirazione e modificazioni strutturali delle piante.

Caratteristiche per il superamento della stagione sfavorevole: forme biologiche.

Strutture per la moltiplicazione vegetativa

Strutture per la riproduzione sessuale. Passaggio dalla vita vegetativa alla fase    

riproduttiva : fattori endogeni ed esogeni.(fotoperioidismo e termoperioidismo,

ormoni vegetali) Cicli riproduttivi.

Ormoni vegetali Formazione del seme in Gimnosperme ed Angiosperme: significato ecologico.

Formazione del frutto in Angiosperme. Specie monocarpiche e policarpiche.

 

Caratteri generali dei principali taxa di Gimnosperme e Angiosperme.

 

 

 

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

I testi base consigliati per il corso sono: Gerlach, Lieder –Atlante di Anatomia vegetale. Ed. Muzio, 1986 Longo – Biologia vegetale. Utet Torino, 1996 Purves W., Sadava D. et al. – Biologia. La Biologia delle piante. Zanichelli, 2009 Purves W., Sadava D. et al.- Biologia – La cellula. Zanichelli, 2009 MAUSETH J. D. Botanica (parte generale). II edizione italiana, Idelson Gnocchi, Napoli, 2006 E’ fortemente consigliato l’utilizzo del seguente materiale per approfondimenti e integrazioni: Speranza A. G.L. Calzoni Struttura delle piante in immagini 1996 Infine sono di seguito indicati siti internet di interesse: http://www.dipbot.unict.it/sistematica/Index.html http://www.dipbot.unict.it/tavole/index.html



Oggetto:

Note

L’esame è orale e consiste nel riconoscimento di un preparato anatomico/istologico/citologico presentato in immagine, nella discussione su argomenti trattati nelle lezioni frontali ad esso collegati; verifica sull’acquisizione delle nozioni base di nomenclatura botanica. Soglia di sufficienza dell'apprendimento: acquisizione della capacità di descrizione delle strutture secondo il criterio anatomico/istologico; acquisizione della capacità di riconoscimento ragionato delle strutture anatomico/istologiche delle piante superiori.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 17/07/2012 09:52
Non cliccare qui!