Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Coltivazioni erbacee

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Codice dell'attività didattica
AGR0090
Docente
Aldo FERRERO (Affidamento)
Corso di studi
[f001-c717/103] Scienze e tecnologie agrarie curr. produzioni agrarie
[f001-c717/104] Scienze e tecnologie agrarie curr. produzioni animali
[f001-c502] Scienze zootecniche
Anno
2° anno
Tipologia
B - Caratterizzante
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
AGR/02 - agronomia e coltivazioni erbacee
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso ha l'obiettivo di esaminare le colture erbacee alimentari e non alimentari di maggior interesse per l’agricoltura italiana, riservando alla trattazione di ciascuna uno spazio correlato all’importanza che essa assume nello scenario produttivo agricolo attuale o del prossimo futuro. Ogni coltura viene trattata considerando il ruolo che essa assume nell’economia agricola mondiale e nazionale, le esigenze ecologiche, il quadro delle pratiche agronomiche, le caratteristiche qualitative e l’utilizzazione delle produzioni e dei sottoprodotti. Ognuno di questi aspetti viene esaminato in relazione alle più aggiornate conoscenze scientifiche e delle esperienze pratiche, ponendo particolare attenzione alle relazioni esistenti tra gestione colturale e protezione dell’ambiente.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente acquisirà le conoscenze scientifiche e tecniche per l’organizzazione e la gestione delle colture erbacee di pieno campo e dei sistemi colturali più significativi secondo i principi della produzione sostenibile e nella logica della produttività aziendale. L’articolazione degli argomenti trattati consentirà allo studente di sviluppare, in modo integrato, le conoscenze acquisite nel corso di Agronomia per i diversi sistemi colturali, applicandole alla coltivazione delle principali specie erbacee.

Oggetto:

Programma

 

Concetti generali

Importanza territoriale delle coltivazioni erbacee 

Sistemi colturali

Avvicendamento e rotazione: storia, principi, modelli di rotazione, evoluzione moderna. Influenza della politica agricola comunitaria. Caratteristiche dei principali sistemi produttivi: mercantili (maidicolo, risicolo, bieticolo), foraggeri (intensivi, semi-intensivi, estensivi) 

Cereali vernini 

Importanza e caratteristiche

Frumento tenero e frumento duro

Importanza. Caratteristiche generali. Origine e classificazione. Aspetti morfologici, ecologici e fenologici. Esigenze. Miglioramento genetico. Criteri per la scelta varietale. Tecniche colturali. Caratteristiche qualitative. Utilizzazione. Gestione dei sottoprodotti 

Orzo

Importanza. Caratteristiche generali. Origine e classificazione. Aspetti morfologici, ecologici. Esigenze. Tecniche colturali. Utilizzazione. 

Cereali vernini minori (segale, avena)

Importanza. Caratteristiche generali. Esigenze. Tecniche colturali. Utilizzazione

Cereali estivi 

Importanza e caratteristiche

Mais

Caratteristiche generali. Origine e classificazione. Aspetti morfologici, ecologici e fenologici. Esigenze. Miglioramento genetico. Criteri per la scelta varietale. Tecniche colturali. Utilizzazione della granella. Aspetti qualitativi e sanitari. Produzione e utilizzazione come foraggio. Conservazione della granella e del foraggio

Riso

Caratteristiche generali. Origine e classificazione. Aspetti morfologici, ecologici e fenologici. Esigenze. Miglioramento genetico e scelta varietale. Tecniche colturali. Caratteristiche qualitative, processi tecnologici, gestione dei sottoprodotti

Cereali estivi minori (sorgo, miglio e panico)

Importanza. Caratteristiche generali. Esigenze. Tecniche colturali. Utilizzazione

Proteaginose e oleaginose e

Soia

Importanza. Origine e classificazione. Aspetti morfologici, ecologici e fenologici. Esigenze. Criteri per la scelta varietale. Metabolismo dell’azoto. Tecniche colturali. Utilizzazione.

Girasole

Caratteristiche generali. Origine e classificazione. Aspetti morfologici, ecologici e fenologici. Esigenze. Scelta varietale. Tecniche colturali. Utilizzazione

Industriali

Barbabietola da zucchero,

Importanza. Origine e classificazione. Aspetti morfologici, ecologici e fenologici. Esigenze. Criteri per la scelta varietale. Tecniche colturali. Tecniche industriali. Utilizzazione. Gestione dei sottoprodotti.

Colture energetiche e da fibra

Importanza, caratteristiche, aspetti energetici

Colza

Importanza. Aspetti morfologici. Esigenze. Tecniche colturali. Utilizzazione

Canapa, Kenaf

Importanza. Esigenze. Tecniche colturali. Utilizzazione

Foraggere

Importanza. Classificazione e inquadramento. Caratteristiche botaniche ed eco-fisiologiche delle graminacee e delle leguminose. Caratteristiche qualitative.

Utilizzazione e conservazione: fienagione; disidratazione; insilamento

Erbai

Caratteristiche. Tipologie. Loietto italico: esigenze; tecniche colturali; utilizzazione

Prati

<!--[if !supportEmptyParas]-->

Caratteristiche. Tipologie. Erba medica, trifoglio violetto, trifoglio bianco, dattile, festuche: esigenze; tecniche colturali; utilizzazione

Pascoli

Caratteristiche. Tipologie. Tecniche colturali e utilizzazione

Tappeti erbosi

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Remigio Baldoni, Luigi Giardini. Coltivazioni erbacee. Cereali e proteaginose. Patron Editore, Bologna, 2000. F. Bonciarelli, U. Bonciarelli. Coltivazioni erbacee da pieno campo. Edagricole, Bologna, 2001 E’ fortemente consigliato l’utilizzo del seguente materiale per approfondimenti e integrazioni: La documentazione illustrativa presentata nel corso delle lezioni AA, VV, 2008. Il riso. Coordinamento scientifico di Aldo Ferrero. Collana Coltura & Cultura, Ed. Script, Bologna, pagine 696. AA, VV, 2008. Il mais. Coordinamento scientifico di Tommaso Maggiore. Collana Coltura & Cultura, Ed. Script, Bologna, pagine 696. AA, VV, 2008. Il grano. Coordinamento scientifico di Natale di Fonzo. Collana Coltura & Cultura, Ed. Script, Bologna, pagine 307. N. Lampkin. Organic farming. Farming Press, Cambridge UK, 1992.



Oggetto:

Note

Modalità di verifica/esame Durante il corso è previsto un test per accertare il livello di apprendimento delle tematiche trattate. L’esame al termine del corso riguarderà tutti gli aspetti trattati durante lezioni e si svolgerà con delle domande orali

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 06/09/2011 10:11
Non cliccare qui!